Accessibilità urbana: un concorso internazionale per Torino

accessibilità

Il design contest internazionale sfida architetti, designer e studenti universitari delle scuole di design e architettura a proporre soluzioni per l’ accessibilità urbana, materiale e immateriale, capaci di favorire la fruizione degli spazi urbani dei centri storici nell’area metropolitana di Torino.

Accessibilità utilizzando come chiave di lettura il cultural heritage, inteso nella sua accezione più ampia e considerando il patrimonio tangibile e intangibile dei centri storici. Due i casi su cui concentrarsi: l’asse di via Po di Torino e la salita al Castello nel centro storici di Moncalieri.
Il contest è proposto in avvicinamento a Torino Design of the City 2018 (Torino, 12-21 ottobre 2018), la cornice entro cui le proposte saranno esposte al pubblico.

L’ente banditore è la Fondazione per l’architettura / Torino in collaborazione con l’Ordine degli Architetti di Torino e il focus group OAT Design.
Sostengono l’iniziativa: Camera di Commercio di Torino | Pininfarina | Città di Moncalieri
In collaborazione con: Ascom Torino | Associazione Commercianti via Po, Torino | Confesercenti Torino | Torino Design of the City | CDD – Circolo del Design, Torino | CPD – Consulta per le persone in difficoltà
Con il patrocinio di: MIBACT, con il sostegno della Soprintendenza di Torino | Regione Piemonte | Città Metropolitana di Torino | Città di Torino | Circoscrizione 1, Città di Torino | Torino Creative City Unesco | Politecnico di Torino | Università di Torino | IAAD | IED | Fondazione Accorsi – Ometto | AMP – Agenzia della Mobilità Piemontese
Con il sostegno di: Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per la Città Metropolitana di Torino
Documentazione visiva: Istituto Albe Steiner di Torino

Possono partecipare architetti, designer e studenti universitari delle scuole di architettura e design. Partecipazione aperta a singoli progettisti e a gruppi. È auspicabile la costituzione di gruppi multidisciplinari per valorizzare un approccio aperto.

Il tema centrale è l’ accessibilità universale materiale e immateriale al cultural heritage, patrimonio culturale tangibile e intangibile. Con l’obiettivo di migliorare l’accessibilità e la fruibilità dei centri storici, del patrimonio, dei luoghi, delle vie e degli esercizi commerciali che costituiscono il tessuto dinamico dello spazio urbano, si lavorerà sui processi di mobilità e sull’uso di spazi pubblici ed esercizi commerciali, delineando una visione di utilizzo innovativa e semplificata anche attraverso un nuovo approccio esperienziale da parte di bambini, anziani, cittadini e persone con disabilità di ogni genere.

Il contest di concentra su due aree di studio: l’asse di via Po di Torino e la salita al Castello nel centro storici di Moncalieri. Ai partecipanti è però richiesto di elaborare soluzioni universali applicabili anche ad altri contesti urbani.
In particolare, la valutazione delle proposte terrà in considerazione la presenza di tre elementi: accessibilità e fruizione universale, materiale e immateriale: le soluzioni elaborate dovranno essere idealmente estendibili a più centri storici, fornendo al contempo risposte concrete in relazione a utenze eterogenee visione di utilizzo innovativa e semplificata: le strategie, tangibili e intangibili, dovranno restituire una visione innovativa del contesto sostenibilità: le proposte dovranno prevedere costi di realizzazione contenuti, minimizzando le spese annue di manutenzione e gestione.

Il bando è stato pubblicato lo scorso 17 maggio e il prossimo 11 giugno ci sarà la conferenza di presentazione e approfondimento al Circolo del Design, via Giovanni Giolitti 26/A
Termine per la presentazione dei quesiti: 27 luglio 2018
Termine per la pubblicazione delle risposte ai quesiti: 3 agosto 2018
Scadenza per la consegna delle proposte: 31 agosto 2018 ore 12.00
Presentazione degli esiti: tra il 12 e il 22 ottobre 2018

Premi e riconoscimenti:
1° classificato: € 6.000
2° classificato: € 3.000
3° classificato: € 1.000
1 riconoscimento speciale CCIAA: € 2.000
3 menzioni speciali per la categoria studenti/under 25 che saranno invitati a svolgere uno stage presso Pininfarina

Giuria
Paolo Pininfarina, Presidente Pininfarina
Luisa Bocchietto, Presidente WDO
Guido Bolatto, Segretario Generale CCIAA
Luisa Papotti, Sovrintendente Beni Architettonici di Torino
Rappresentante focus group Design, Ordine Architetti Torino

 

Per informazioni clicca qui

 

Vai al blog
Torna alla homepage

 

Articoli recenti