Internorm: finestre sostenibili per edifici esistenti

Internorm

Al convegno The Next Building di Torino, Luigi Staccotti di Internorm, ha illustrato l’importanza del serramento, sia alla scala complessiva dell’edificio, sia a quello della singola unità abitativa, così come sotto il profilo prestazionale e sotto il profilo estetico/formale. Nella riqualificazione degli edifici la sostituzione dei serramenti è un elemento di qualificazione del Costruito. Fondamentali le caratteristiche prestazionali dell’oggetto finestra e la coerenza tecnologica nella fase di installazione. Il serramento si è caricato di “nuove” funzioni, protezione dal caldo, modulazione della luce e del comfort microclimatico. Luigi Staccotti ha  parlato del “nuovo serramento” carico di queste e di altre funzioni, partendo dalle imposizioni legislative coerenti con la Direttiva europea per l’efficientamento energetico del (DM 26 giugno 2015) e sottolineando l’importanza della posa in opera anche in relazione alla UNI 11673 – 1 di recente formulazione. Il DM del 26 giugno 2015 ha imposto limiti più severi di trasmittanza termica, variabili a seconda delle zone climatiche e un Fattore solare max 35% g (gl+sh) o g tot in qualsiasi fascia climatica. La “doppia finestra” Internorm in PVC/Alu o Legno/Alu con sistema di VMC integrato è in grado di soddisfare i requisiti richiesti dal Decreto Ministeriale.  

Internorm

La doppia finestra Internorm

Sotto il profilo architettonico il profilo a ingombro minimo assicurano una maggiore superficie vetrata.  

Internorm

La doppia finestra Internorm a VMC integrato

Luigi Staccotti, al convegno The Next Building di Torino,  ha sottolineato come il serramento – ad altissime prestazioni, innovato nelle funzioni – non sia, per sua natura, un oggetto “stand alone”, ma una componente che interagisce con l’involucro dell’edificio. Gli aspetti legati all’installazione influiscono sulla prestazione ed è, quindi, essenziale che il progettista, dopo aver scelto il prodotto, si preoccupi della posa del serramento e della sua interazione con l’edificio. Ed è questa visione complessiva che l’architetto Staccotti di Internorm ha sottolineato nel suo intervento La norma UNI 11673-1 fornisce le linee guida relative alla riqualificazione e installazione. La norma invita ad analizzare i punti deboli della struttura esistente, proponendo una possibile soluzione o comunque una situazione migliorativa. La filiera professionale che consente di ottenere un percorso virtuoso e di ottimizzare la prestazione dei serramenti prevede un flusso di comunicazione tra il tecnico progettista, l’impresa di costruzioni e il serramentista.  

 

Vai al blog
Torna alla homepage

 

Articoli recenti