Previsioni ANCE mercato Costruzioni 2018 : si soffre ancora

Costruzioni

Secondo l’osservatorio Ance Nazionale, lo scorso anno, le Opere Publiche sono diminuiti del 3% rispetto al 2016. E le previsioni per il mercato delle Costruzioni 2018, sia pure con segno positivo, non indicano livelli allineati alla crescita europea. L’Osservatorio congiunturale Ance Nazionale sull’industria delle costruzioni lamenta la riduzione degli investimenti in Opere Pubbliche da parte dei Comuni (-7,4% rispetto all’anno precedente). Lo studio dell’Ance attribuisce la responsabilità dei dati negativi, alle inefficienti procedure di spesa dell’amministrazione pubblica che hanno condotto negli ultimi 2 anni a una perdita ulteriore di 6 miliardi. Il Pil degli stati europei è cresciuto nel quarto trimestre 2017 in media del 2,4%, contro l’1,6% di quello nazionale. In Italia, nel 2017 gli investimenti in costruzioni per quanto riguarda i Lavori Pubblici, nel 2017, sono stati pressoché fermi (-0,1%). Per il 2018 Ance Nazionale prevede una crescita del 2,4% degli investimenti totali in costruzioni: nel dettaglio 2,8% degli investimenti in nuove abitazioni e 1,3% in opere di riqualificazione. La crescita dell’edilizia non residenziale privata è prevista attorno al 3,7%. Per quanto riguarda il Pubblico Ance prevede una crescita del 2,5%, sottolineando che il risultato tiene conto degli stanziamenti messi in campo dal Governo, dall’avvio della ricostruzione delle zone terremotate e dall’approvazione, a fine 2017, del contratto di programma Anas. Il risultato, conclude lo studio, sarà possibile da ottenere solo se si supereranno gli ostacoli ai meccanismi di spesa della Pubblica Amministrazione.

 

Vai al blog
Torna alla homepage

 

Articoli recenti